Lori Scarpellini svolge la sua attività artistica a Buti (Pisa) dove è nato nel 1934.

 

Nei primi anni “60 frequenta lo studio del Pittore Anton Luigi Gajoni. Ha collaborato con il critico e storico prof. Giorgio di Genova alla “Storia dell’Arte Italiana del 900 per Generazioni” (Maestri Storici III Tomo)

La sua prima mostra personale risale al 1972 e da allora ha esposto le sue opere in numerose rassegne, collettive e personali, sia in Italia che all’estero. Molteplici sono stati i temi, le tecniche e i linguaggi che hanno caratterizzato il suo percorso artistico.

Importanti sono stati gli anni dedicati allo studio dal vero del paesaggio, del ritratto e della natura morta.

A partire dal 1986 ha inizio la ricerca di un linguaggio pittorico che staccandosi dalla rappresentazione oggettiva della realtà, diventi espressione di un mondo interiore fantastico e misterioso. Nascono così i cicli delle Entità Vagantie degli Astanti”.

    Dal 1992 continua la sua interpretazione personale e originale dell’espressione pittorica nei cicli dedicati ai “quattro elementi naturali”.

                 Acqua  “Città del Mare”

                 Fuoco  “Il pianeta blu è una strada nel sole”

                 Terra   “Geo- Isola nell’immenso spazio dell’Universo”

                 Aria     “Lo spazio libero verso il cielo”

  Dal 2003 al 2007 il pittore sviluppa una nuova tematica che intitola:

                 “Cosmo - Movimento di Luce e Colore”.

Sul finire dell’anno 2007 inizia il nuovo ciclo:

             “Cosmo - Materia di Luce e Colore”

Webmaster   

Lido Scarpellini

Lori Scarpellini

Cinquant’anni di Pittura   1962  -  2012

 

Presentazione monografia

al Teatro Francesco Di Bartolo  “Buti  Pisa”

 

Visione del volume monografico

Questo Sito Web utilizza tecnologia cookies (anche di terze parti) per garantirti un servizio migliore. Continuando la consultazione accetti il loro utilizzo.Leggi InformativaACCETTA